COSTI, TEMPO E FREQUENZA
Il mio onorario è definito tenendo in considerazione, da un lato, il piano tariffario indicato dalla regione di riferimento e, dall’altro, le esigenze e le condizioni personali ed economiche più delicate e complesse (ad esempio lavoratori part-time e studenti), nonché il contesto socioeconomico nel quale opero.
 
Se c'è una regola che stabilisce il tempo da investire in un percorso di sostegno psicologico, è che questo varia inevitabilmente dalla persona e dalla situazione. Il mio metodo non si basa su tappe specifiche da raggiungere in tempi prestabiliti, ma nell'attenzione al processo emergente di autoconsapevolezza dell'individuo che, per sa natura, è sempre estremamente soggettivo. Il mio lavoro non è quindi basato su processi quantitativi (applicazione di protocolli rigidi) ma sul processo qualitativo che sta alla base di un cambiamento più graduale e stabile. 
 
Solitamente, una indicazione generale della frequenza delle sedute si attesta su quella settimanale, ma ciò non toglie che, in base alle esigenze di vita e personali mutevoli della persona, la frequenza non possa aumentare o diminuire. 
In base ai casi, un aumento della frequenza delle sedute, ad esempio, può comportare un prezzo più basso per venire incontro alle esigenze economiche.
In ogni caso, anche se ci sono frequenze che il clinico consiglia per ciascuna situazione, la decisione spetta sempre e comunque all'individuo. 

Il piano tariffario dei servizi è il seguente:

Consultazione psicologica individuale (50 min): 50 € 
Consultazione psicologica di coppia (1h): 70 €
Tutoring (60 min): 20 €