Il sostegno ai Caregivers

Le persone che svolgono attività di cura (caregivers) e sono chiamate ad occuparsi di familiari portatori di patologie e/o handicap (fisiche e/o psichiche), spesso si ritrovano a vivere profonde difficoltà e sofferenze in modo sia diretto che indiretto; se non trattati in modo preventivo, questi vissuti possono portare a sviluppare sintomatologie rilevanti.




Ciò che più comunemente si può verificare è una situazione del tutto simile a quella del burnout sperimentato in situazioni lavorative di assistenza alla persona.

Tuttavia, quando si tratta di un proprio caro o un familiare, i sentimenti di colpa che sperimentiamo quando capiamo di essere arrivati al limite di sopportazione e ad un depauperamento generale delle nostre risorse, possono rendere difficoltoso il processo di presa di consapevolezza di questi vissuti.

Concedersi di chiedere un supporto psicologico è quindi già un primo passo indispensabile per cercare di affrontare una situazione così stressante e che spesso si sente di non poter condividere adeguatamente con la maggior parte delle persone.

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti